Tiglio nostrano
FALEGNAMERIA BOSIO SAGL

Tiglio nostrano (Tilia platyphýllos Scop.)

Sommerlinde / Tilleul à grandes feuilles

Su un suolo fresco, profondo, ben aereato, il tiglio raggiunge 40 metri di altezza. Il suo fusto grosso e diritto sostiene una chioma fitta, arrotondata alla sommità, formata da rami forti e nodosi che ricadono molto in basso. Quest’albero cresce lentamente fin verso l’età di 60 anni, entra in seguito in una fase vigorosa di crescita in altezza, che si arresta verso i 150 anni. L’ampiezza della sua chioma, invece, continua ad aumentare. Si dice che il tiglio impiega 300 anni per crescere, 300 anni per vivere e 300 anni per andare in declino. Il tiglio appartiene ai legni bianchi, ha un alburno abbastanza spesso, a grana fine. La colorazione del legno è omogenea poiché il durame non possiede una colorazione distinta: può essere biancastro, giallastro o rossastro. Produce un legname tenace, solido e flessibile ma poco elastico. Avendo scarsa resistenza alle intemperie o all’acqua, non è molto indicato per le costruzioni esterne. Essendo molto tenero, è più adatto alla fabbricazione di giocattoli, tavole da disegno e recipienti. 

Da sinistra a destra:
1. Fiore con numerosi stami
2. Pagina superiore della lamina, verde scuro
3. Gemme laterali ovoidali
4. Ritidoma grigio bruno con solchi profondi