Larice
FALEGNAMERIA BOSIO SAGL

LARICE (LARIX DECIDUA)

LÄRCHE / MÉLÈNZE

IL LARICE RAGGIUNGE 50 m DI ALTEZZA, 1.5 m DI DIAMETRO E FINO A 800 ANNI DI VITA. PREDILIGE LE REGIONI DOVE L'ESTATE È CALDA E SECCA, L'INVERNO FREDDO; AMA IL SUOLO RICCO, ARGILLOSO-LIMOSO ED AREATO. LUOGHI COME I PENDII INSTABILI, I CORRIDOI DELLE VALANGHE O I TERRENI ROCCIOSI DELLA ZONA SUBALPINA SONO MENO FAVOREVOLI AD UNO SVILUPPO OTTIMALE. TUTTAVIA, IL LARICE, COLONIZZA ANCHE QUESTI LUOGHI. I LARICI PIANTATI NELLE GRANDI CITTÀ  NON SI SVILUPPANO BENE, POICHÉ SONO POCHI RESISTENTI ALL'INQUINAMENTO ATMOSFERICO.

IL LARICE È INDIGENO SOLO NELLE ALPI CENTRALI (DOVE SEGNA IL LIMITE SUPERIORE DEI BOSCHI), NEI MONTI SUDETI, NEI MONTI TATRA E NELLE PIANURE POLACCHE. ATTUALMENTE, QUESTA ESSENZA DI GRANDE VALORE, È BEN PIÙ DIFFUSA CHE NON NELLA SUA AREA D'ORIGINE. GLI AGHI CADUTI IN AUTUNNO FORMANO UNA LETTIERA CHE MIGLIORA RAPIDAMENTE IL TERRENO, CIÒ PERMETTE L'INSEDIAMENTO DI SPECIE PIÙ ESIGENTI, COME PER ESEMPIO L'ABETE ROSSO O IL PINO CEMBRO. PER QUESTO IL LARICE HA UNA VOCAZIONE DI PIANTA PIONIERA.

QUESTO ALBERO ELIOFILO PRESENTA UNA CHIOMA SLANCIATA, CONICA, REGOLARE E CON I RAMI ABBASTANZA FITTI. CON L'ETÀ LA CHIOMA SI APPIATTISCE UN PÒ E SI DIRADA. IL COLORE DEI NUOVI GERMOGLI VARIA DA GIALLO PAGLIERINO AL BRUNO CHIARO. GENERALMENTE ESSI SONO MEDIAMENTE RAMIFICATI E PENDONO VERSO IL SUOLO. L'ALBERO GIOVANE PRESENTA UNA CORTECCIA LISCIA, GIALLASTRA, CHE SI TRASFORMA IN SEGUITO IN UN RITIDOMA SCAGLIOSO, CHE PUÒ RAGGIUNGERE 10 cm DI SPESSORE. PROFONDAMENTE SCREPOLATO, GRIGIO-BRUNO ALL'ESTERNO E ROSSO-VIOLACEO ALL'INTERNO.

IL LARICE E LE QUATTRO STAGIONI:

FRA TUTTE LE RESINOSE INDIGENE IL LARICE FORNISCE IL LEGNAME PIÙ SOLIDO E PIÙ DUREVOLE NEL TEMPO. GRAZIE AL SUO ALTO TENORE DI RESINA, È RESISTENTE AGLI AGENTI ATMOSFERICI ED INEGUAGLIABILE QUALE LEGNAME DA COSTRUZIONE, SOPRATTUTTO PER LE FONDAMENTA, I PONTI, ECC... IN FALEGNAMERIA È UTILIZZATO SPESSO PER LA FABBRICAZIONE DI FINESTRE E PORTE ESTERNE, SCALINI, PARQUET, ECC... IL LARICE È MOTO APPREZZATO PER LE OPERE IN LEGNO INTERNE E PER IL MOBILIO IN GENERALE. SI POSSONO INCONTRARE DELLE DIFFICOLTÀ NELLA LAVORAZIONE QUANDO PRESENTA DEI NODI. SI PUÒ STAGIONARE BENE MA HA UNA CERTA TENDENZA A DEFORMARSI E A SCREPOLARSI, È ELASTICO, TENACE E FACILE DA SPACCARE.

- STROBILI LUNGHI 2-4 cm, SPESSI E BRUNASTRI;

- AGHI RIUNITI IN FASCETTI SUI RAMOSCELLI CORTI E ISOLATI SUI RAMOSCELLI LUNGHI;

- GEMME TERMINALI LATERALI BRUNO CHIARO;

- ALBERO VECCHIO CON RITIDOMA SPESSO E FESSURAZIONE PROFONDA.